www.splash.it  

 Splash > Spettacolo > Cartoon > Sailor Moon
CategorieLinkSplash
Latino | Sicilia | Tattoo | Cartoline | Dizionario 
Sailor Moon
Livello Superiore
Titolo:Sailor Moon
Titolo originale:Bishojo Senshi Sailor Moon
Genere:Magia
Formato:
Durata:
Regia:
Cha Design:
Mecha Design:
Sceneggiatura:
Musiche:
Produzione animazioni:Toei Animation / TV Asahi
Casa di produzione:
Anno:1992 - 1996
Edito in Italia da:

Trama

BISHOJO SENSHI SAILOR MOON
Usagi Tsukino (Bunny) è una simpatica quanto pasticciona quattordicenne, pigra e non particolarmente brillante negli studi. Un pomeriggio la gattina nera che Usagi aveva salvato da un gruppo di monelli entra dalla finestra e la saluta. La ragazza rimane allibita, ma la gatta, di nome Luna, la informa di averla scelta per vestire i panni di Sailor Moon, guerriera del bene, e per difendere la Terra dagli attacchi del Dark Kingdom, guidato dalla crudele Queen Beryl. Costei, assieme ai suoi sottoposti Jadeite, Nephirite, Zoisite e Kunzite, vuole carpire agli esseri umani tutta la loro energia vitale, per risvegliare Queen Metallia, grande sovrana del regno oscuro, che giace profondamente addormentata da secoli. A Bunny viene inoltre affidato il compito di ritrovare la principessa della Luna, l'unica in grado di fermare definitivamente l'avanzata del male. L'occasione di provare i nuovi poteri non tarda a venire. Bunny deve presto correre in aiuto dell'amica Naru (Nina) minacciata da un terribile mostro. Con la trasformazione in Sailor Moon e con le parole "Ai to seigi no sailor fuku bishojo senshi Sailor Moon. Tsuki ni kavatte oshiokyo!" (Sono Sailor Moon la bellissima guerriera con la marinaretta, portatrice di amore e giustizia. Ti punirò in nome della Luna!) ha inizio la prima delle tante battaglie contro le forze del male. Nel corso della sua lotta Bunny viene affiancata da alcune amiche Ami Mizuno (Sailor Mercuri), Rei Hino (Sailor Mars) e Makoto Kino (Sailor Jupiter). In seguito si aggregano al gruppo anche Minako Aino (Sailor Venus), conosciuta con il nome di Sailor V, e il gatto parlante Artemis che le ha donato i suoi poteri. Le cinque guerriere sono inoltre alla ricerca del Maboroshi no Ginzuisho (Cristallo d'Argento), un cristallo depositario di un grandissimo potere ricercato anche da Queen Beryl e da Tuxedo Kamen (Milord), misterioso individuo mascherato che più volte è intervenuto in aiuto delle cinque ragazze e di cui Bunny si innamora a prima vista. Questi, identità segreta di Mamoru Chiba (Marzio), non conosce esattamente il motivo per cui sia alla ricerca del Cristallo d'argento, ma è convinto di riuscire a ricordare grazie alla pietra il proprio passato e di riuscire a comprendere i misteriosi sogni che lo tormentano tutte le notti. Nel corso della loro ricerca le cinque eroine scoprono che il cristallo è stato scomposto in sette frammenti, che vengono recuperati in parte dai generali di Queen Beryl, in parte dalle Sailor guerriere stesse e da Tuxedo Kamen (Milord). Grazie ad una trappola, però Zoisite riesce ad impossessarsi di tutti e sette i frammenti e a catturare Mamoru (Marzio) e Bunny. Messa alle strette, la ragazza è costretta a trasformarsi in Sailor Moondavanti agli occhi increduli di Marzio, che a sua volta prende le sembianze di Milord. L'uomo mascherato viene però colpito alle spalle da Zoisite e sviene fra le braccia di Sailor Moon. La ragazza non può trattenere le lacrime che, fungendo da catalizzatore, attirano i sette frammenti che si uniscono dando origine al Cristallo d'Argento. I poteri di questo provocano una nuova trasformazione: Bunny è ora consapevole di essere in realtà la reincarnazione di Serenity, antica principessa di Silver Millennium, regno situato sulla superficie lunare. Anche Marzio, alias Milord, altri non è che Endymion, principe terrestre e suo antico amore. Immediatamente, però, il ragazzo viene rapito da Kunzite e portato nelle profondità del Dark Kingdom, dove subisce un condizionamento mentale e si unisce alle forze del male. Durante l'ennesimo combattimento le cinque guerriere, avvolte da una forza misteriosa, vengono trasportate sulla Luna, proprio tra le rovine del reame di Silver Millennium. Qui appare loro lo spirito della regina Serenity, che rivela loro la storia del regno: una volta il regno lunaredi Silver Millennium era pacifico e prosperoso, e grazie al potere del Cristallo d'Argento che custodiva era garante della pace nell'universo. Una triste sera, durante un ballo a corte, il principe Endymion informò preoccupato la principessa Serenity del pericolo rappresentato dal popolo terrestre che, soggiogato dalla crudeltà di Queen Metallia e guidato da Queen Beryl, era sul punto di attaccare il pacifico regno. Le Sailor guerriere tentarono di respingere l'attacco di Metallia, ma vennero sopraffatte dal potere malvagio della regina che uccise. La stessa sorte toccò anche alla principessa Serenity e a Endymion, che rifiutò la proposta fattagli da Beryl di affiancarla nel governo del malvagio impero che stava per nascere. Di fronte a questa tragedia la regina Serenity, madre della principessa Serenity, decise di usare il Cristallo d'Argento anche se ciò le sarebbe costata la vita e, grazie al potere così sprigionato, sconfisse la malvagia entità relegandola in un limbo. Prima di morire decise inoltre di inviare sulla Terra il cristallo, lo spirito della figlia, di Endymion e di tutte le Sailor guerriere. Anche i due gatti Luna e Artemisvennero inviati sulla Terra ibernati, con il compito,una volta risvegliatisi, di ritrovare la principessa e di assicurarsi che il male non dominasse mai sul mondo. Terminato il racconto la regina scompare, e le cinque guerriere si ritrovano nuovamente sulla Terra, decise più che mai a sconfiggere definitivamente il Dark Kingdom. Partono così alla volta del Polo, dove Artemis e Luna hanno scoperto essere situata la base nemica. Qui le ragazze si trovano a combattere contro cinque letali nemiche e, una ad una, le Sailor combattenti sacrificano la vita per permettere a Sailor Moon di giungere illesa alla battaglia decisiva contro la regina Metallia. Raggiunto il cuore del regno oscuro Sailor Moon viene accolta da Endymion, che ancora sotto l'influsso di Beryl tenta di ucciderla: solo il contatto con il carillon che lui stesso le aveva donato riconduce il ragazzo alla realtà. Beryl allora si scaglia contro la ragazza, ma colpisce Endymion, venendo a sua volta ferita. Nel frattempo, svegliatasi dal suo sonno, Metallia interviene e si fonde con Beryl accrescendone il potere. Questa, ora forte più che mai, imprigiona in un feretro di cristallo Sailor Moon, che però si libera trasformandosi in Serenity. Con un ultimo gesto la principessa attiva il potere del Cristallo d'Argento e, grazie anche al potere degli spiriti delle altre Sailor, disintegra Beryl creando un'enorme sfera di energia. In punto di morte Serenity esprime il desiderio che tutto torni come una volta, prima che la sua battaglia contro le forze del male avesse inizio. Bunny si risveglia nel suo letto urlando che è in ritardo per la scuola: la vita ha ripreso il suo corso come se nulla fosse accaduto.

Protagonisti

Svogliata pasticciona, poco incline allo studio, tutt'altro che coraggiosa, Usagi Tsukino (Bunny) è una ragazzina di 14 anni come tante che si ritrova suo malgrado coinvolta nella lotta contro il male nei panni della combattente Sailor Moon, leader delle guerriere Sailor. Il suo nome in giapponese significa "coniglio della luna", ed è la guerriera abbinata alla luna. In realtà Bunny si rivelerà essere la reincarnazione di Serenity, principessa di Silver Millennium, antichissimo regno situato sulla superficie lunare.

Studiosa e intelligente, Ami Mizuno è una ragazza con la testa sulle spalle. Al contrario di Usagi (Bunny) si impegna sempre al massimo in ciò che fa ottenendo risultati eccellenti, in particolare negli studi. Introversa e solitaria diventa presto amica di Usagi e l'accompagna nelle battaglie nel ruolo di Sailor Mercury. Il suo nome può essere letto "amica dell'acqua" e proprio dall'acqua attinge i propri poteri. Ma allo stesso tempo l'ideogramma "Mizu" del suo cognome, potendo essere letto anche "Sui", richiama il pianeta Suisei (pianeta dell'acqua), ovvero Mercurio.

Rei Hino svolge la mansione di sacerdotessa nel tempio shintoista del nonno. Esperta esercista, è particolarmente abile nell'individuare il male grazie al Kuji No In, un'antica preghiera augurale, ed è in grado di sconfiggerlo tramite l'uso di pergamene sacre. Dotata di un carattere forte e orgoglioso e di un temperamento deciso, non disdegna talvolta qualche passatempo frivolo. Perennemente in disaccordo con Usagi (Bunny), di cui non condivide i comportamenti infantili, si unisce alle Sailor Senshi assumendo il ruolo di Sailor Mars. Il suo nome significa "spirito (Rei) del fuoco (Hino)" ma il suo cognome richiama anche il pianeta Marte, in giapponese Kasei (pianeta del fuoco). E proprio dal fuoco di Marte derivano i suoi poteri.

Ribelle selvaggia, con un carattere decisamente mascolino, Makoto Kino (Morea) è una ragazza forte e indipendente non priva comunque di forte femminilità. Dopo aiutato Sailor Moon si unisce al gruppo di guerriere diventando così Sailor Jupiter. La sua forza fisica è straordinaria e la rende senza dubbio la più potente tra le Sailor Senshi. Il suo nome vuol dire "fedeltà (Makoto) agli alberi (Kino)", ma nel suo cognome si può anche riconoscere il pianeta del legno, in giapponese Makusei, ovvero Giove. E così come il dio Giove Sailor Jupiter trae i suoi poteri dal fulmine.

Minako Aino (Marta) è una ragazza adorabile, carina e affascinante, ma proprio per questo anche un po' vanitosa. Apparentemente debole e indifesa, conduce invece una doppia vita nei panni della supereroina Sailor V. Conosciute Usagi (Bunny) e le sue amiche si unisce al loro gruppo come Sailor Venus. Il suo nome può essere letto "amore per tutti" e proprio l'ideogramma "amore" che compone il suo cognome la lega al pianeta Venere. I poteri di Sailor Venus derivano dalla forza della luce.

Mamoru Chiba (Marzio) combatte sin dall'inizio a fianco delle Sailor Senshi contro il regno delle tenebre nascondendo la propria identità sotto le spoglie di Tuxedo Kamen (Milord), ma contemporaneamente entra in competizione con loro per la conquista del Cristallo d'Argento. Solo così infatti potrà riacquistare la memoria e capire il significato dei sogni che lo tormentano. Si rivelerà essere in realtà la reincarnazione del principe Endymion, promesso sposo della principessa Serenity. Il suo nome in giapponese significa "colui che protegge".

Login
Username 
Password 
 Auto-Login 
Registrati Hai dimenticato la password?
Registrati   |   Splash in Homepage   |   Chi siamo   |   Liberatoria Legale   |   Scrivici