www.splash.it  

 Splash > Spettacolo > Cartoon > Alexander
CategorieLinkSplash
Latino | Sicilia | Tattoo | Cartoline | Dizionario 
Alexander
Livello Superiore
Titolo:Alexander - Cronache di Guerra di Alessandro il Grande
Titolo originale:Alexander senki
Genere:Fantascienza
Formato:serie TV (13 episodi)
Durata:circa 22 minuti ad espidio
Regia:N.N.
Cha Design:N.N.
Mecha Design:N.N.
Sceneggiatura:N.N.
Musiche:N.N.
Produzione animazioni:Mad House
Casa di produzione:Alexander Committee
Anno:1998
Edito in Italia da:Dynamic Italia

Trama
Macedonia, 356 a.C.. Olimpiade, consorte di Filippo II, dopo un travagliato parto dà alla luce l'erede al trono, Alessandro, che secondo una misteriosa e tremenda profezia della madre è destinato a diventare il conquistatore e distruttore del mondo. Diciotto anni più tardi, Filippo II è ormai vicino alla riunificazione dell'intero territorio ellenico ed è proprio nel corso della battaglia decisiva che Alessando, ormai adulto dà prova delle sue enormi capacità di combattere e stratega, ribaltando le sorti avverse della battaglia. Lo strepitoso successo di Alessandro suscita, tuttavia, le ire e le gelosie dei consiglieri del re nonché dello stesso Filippo II che invidioso della popolarità del figlio, teme che il giovane principe gli si rivolti contro e ne usurpi prematuramente il trono. Ha così inizio, tra intrighi di corte, tradimenti, amori e battaglie l'ascesa di uno dei più grandi condottieri della storia: Alessandro di Macedonia. L'obiettivo principale di tutti coloro che avevano una certa cultura era la scoperta del cosiddetto "Solido Platonico", un costrutto realizzato da Platone e che permetteva a chi lo possedesse la comprensione dell'universo. Nel corso delle sue guerre Alessandro vedrà cadere alcuni dei suoi migliori amici: Filota, vittima di una congiura a Persepoli; Clito, ucciso da Cassandra mentre, sotto suggestione post-ipnotica indotta da Aristotele, attentava alla vita di Alessandro; Efestione, caduto nella battaglia contro Poro. Il finale:Battuta la potente Persia il protagonista non si accontenta e si spinge ancor più ad oriente, fino a che non cade "nella trappola di mirabilia", in cui i corpi di tutti gli uomini che il suo esercito aveva sconfitto risorgono per lo scontro decisivo; durante la battaglia finale Poro, Alessandro scompare, finendo in una dimensione astrale in cui incontra Pitagora; questi gli rivela che egli in realtà "doveva" distruggere il mondo (nella sua accezione precedente) in quanto solo così si sarebbe potuto creare un mondo nuovo. Pitagora, grazie anche allo Gnomone di Alepto (un orologio solare di sua invenzione) aveva predetto tutto ciò, ma i suoi discepoli avevano tentato di impedirlo uccidendo Alessandro; Alessandro riesce a superare anche questa prova e assiste alla rinascita del mondo: un ragazzino di nome Euclide traccia in terra disegni geometrici e formule.

Login
Username 
Password 
 Auto-Login 
Registrati Hai dimenticato la password?
Registrati   |   Splash in Homepage   |   Chi siamo   |   Liberatoria Legale   |   Scrivici