www.splash.it  

 Splash > Computer > Internet > Help
CategorieLinkSplash
Latino | Sicilia | Tattoo | Cartoline | Dizionario 
Freeware, Shareware & C.
Livello Superiore
I programmi che trovate scaricabili su Internet si suddividono in 4 categorie: shareware, freeware, pubblico dominio, demo. Ci sono poi delle situazioni particolari della classificazione poco diffuse che analizzeremo in seguito.

  •  
  • Programmi di pubblico dominio (public domain) : sono programmi rilasciati dall'autore per il libero utilizzo, non hanno necessit�di licenza d'uso, se non ci sono diverse indicazioni il prodotto pu essere utilizzato anche nell'ambito di una attivit�commerciale o professionale, il programma �corredato del codice sorgente nel linguaggio utilizzato dall'autore e questo codice pu essere modificato o utilizzato all'interno di altre applicazioni anche commerciali a patto di rispettare le indicazioni sulla propriet�intellettuale del programma.
    Si tratta di programmi che possono spaziare da meri esercizi di programmazione da parte di programmatori alle prime armi a veri e propri gioielli applicativi che vengono utilizzati a piene mani anche in ambito professionale.
  •  
  • Programmi freeware: praticamente vale la stessa definizione dei programmi di pubblico dominio, si nota l'assenza del codice sorgente perch�lo sviluppo e le nuove versioni sono seguite dall'autore che di solito al termine dell'evoluzione del programma rilascia anche i sorgenti per permettere a chi lo desiderasse di proseguire nella sua opera.
  •  
  • Programmi shareware: il termine anglosassone indica la condivisione di qualche cosa, ma oramai nell'uso comune sta ad indicare un qualcosa da provare prima di acquistare tanto che nel campo del software commerciale si usa il termine diretto "try & buy" (prova e poi compra).
    In ogni caso si tratta di programmi che vengono rilasciati con alcune funzioni non attive, per esempio: un programma di grafica che non permette di salvare ci che �stato creato, un programma di disegno tecnico che non permette la stampa, un videogioco che non permette di andare oltre il primo livello e cosi via.
    Altre formule limitative sono quelle temporali, il programma funziona sino ad una certa data e poi non possibile riutilizzarlo, oppure permette un certo numero di esecuzioni o l'uso per un certo numero di giorni. Se dopo la prova decidete di acquistare il programma dovete rivolgervi direttamente all'autore che dietro il pagamento del prezzo di registrazione (lo strumento di pagamento pi utilizzato �la carta di credito o il vaglia internazionale) invier�via email un codice di registrazione che inserito nell'apposita sezione del programma attiver�le funzioni bloccate o ne permetter�l'uso anche dopo la scadenza.
  •  
  • Programmi demo: si tratta di applicazioni di grande livello, di solito commerciali, che vengono rilasciate dalle ditte produttrici o dagli autori per farsi un'idea di quello che fa il programma, nel caso foste interessati acquistando il programma riceverete la versione commerciale su cd-rom per mezzo di un corriere.
    In questa categoria rientrano anche i demo di programmi che non sono ancora in commercio e vengono utilizzati dagli autori per creare attese tra il pubblico (tecnica molto usata per i videogiochi commerciali) o per ricevere suggerimenti da chi li utilizza.

    Esiste poi tutta una ricca variet�di alternative alle forme di distribuzione sopracitate che trova dei limiti solo nella sfrenata fantasia degli autori: cardware (l'autore richiede l'invio di una cartolina postale), emailware (l'autore chiede di conoscere il vostro indirizzo di posta elettronica per avere un riscontro delle persone che utilizzano il suo programma), bookware (dovete acquistare un libro scritto dall'autore), (una piccola donazione per un ente benefico indicato dall'autore).
    In tutti i casi non sottovalutate questi programmi, molti di essi sono diventati dei best-seller commerciali che hanno fatto la fortuna dei loro autori, altri sono stati acquistati da grossi produttori di software per essere inseriti all'interno dei propri sistemi operativi, altri hanno contribuito a scrivere la storia dell'evoluzione dell'informatica.

    Login
    Username 
    Password 
     Auto-Login 
    Registrati Hai dimenticato la password?
    Registrati   |   Splash in Homepage   |   Chi siamo   |   Liberatoria Legale   |   Scrivici